I giorni seguenti l'operazione

Anche qui voglio sfatare delle  leggende. In rete potreste leggere di tutto... forti dolori, punti che tirano spaventosamente, dolore quando si va in bagno e così via.Forse per alcuni è davvero così.
Io invece vi dico: DIPENDE.
Nel mio caso sono veramente rimasto sorpreso...non ho preso nessun antidolorifico, non ho praticamente mai sentito dolore, il giorno dell'operazione ho iniziato a sentire un pò di sensibilità quando passava l'effetto dell'anestetico ma già verso sera non avevo alcun fastidio. Altri pazienti ricoverati avevano una sola paura... quella di andare in bagno ad urinare. E devo ammettere che ho visto persone affrontare coraggiosamente tutte le fasi precedenti ma lanciare maledizioni in lingue sconosciute quando andavano in bagno . Attenzione però , il dolore durava in ogni caso alcuni minuti dopo aver urinato e si trattava di bruciore... niente di insopportabile. Perchè ad alcuni capita e ad altri no? la conclusione cui siamo giunti noi pazienti è che forse dipenda anche dal tipo di fimosi, se avete una fimosi non serrata che si è verificata improvvisamente e siete intervenuti in tempi brevi penso che sia tutto più semplice, se invece la fimosi era serrata e la pelle nell'arco di mesi ha fatto aderenza al glande allora forse durante l'intervento si ha una irritazione maggiore del glande.
Sfatiamo anche il falso mito dei punti che strappano durante erezioni involontarie (ogni notte tutti noi uomini abbiamo erezioni anche senza accorgercene) magari vi sveglierete sentendo tirare qualcosa la sotto.... e normalmente non si strapperà niente, semplicemente lasciatelo in pace e lui lascerà in pace voi (almeno questo è quello che hanno detto a me e ad altri pazienti)
Dopo l'operazione mi hanno prescritto  degli antibiotici,  vi verrà spiegato come medicare la ferita (nel mio caso 3 volte al giorno con acqua borica).
Noterete un gonfiore che rimarrà per alcuni giorni, è normale dato che avete subito una operazione chirurgica.
Fondamentale (così ci è stato detto) tenere i primi giorni il nostro amico con garze e cerotto in modo che stia sempre in alto, lasciandolo pendere in basso si gonfierebbe ulteriormente per via del flusso del sangue, tutte queste cose ve le dirà meglio il chirurgo quando vi fascerà al termine dell'operazione.
La ferita in genere non dovrebbe perdere molto sangue... ne vedrete magari un poco sulla benda quando la sostituirete, in caso contrario ovviamente è meglio sentire che dice il medico.
Personalmente mi son preso una settimana di riposo, anche se non avrete dolore certo non potrete correre , dovrete evitare movimenti bruschi, la zona rimarrà sensibile per diversi giorni.
I punti cadranno da soli dopo 2 -3 settimane. Una volta caduti applicherete una pomata elasticizzante in base alle indicazioni del vostro chirurgo.
Tutto ciò che leggete nei miei post sono frutto di esperienza personale o di altri pazienti conosciuti di persona nel periodo dell'intervento, è possibile che il vostro intervento sia diverso, che le prescrizioni del vostro medico siano differenti, lo scopo di questo post è semplicemente quello di darvi una prima idea approssimativa di cosa possa comportare un intervento di circoncisione, capisco che non per tutti sarà la stessa cosa.