Domande

Se avete domande sulla circoncisione in generale leggete i commenti o inviate un vostro commento qui sotto
Chiunque può contribuire e rispondere alle domande poste nel blog inviando un commento.
Evitate domande sul vostro caso specifico, qui non ci sono medici, solo il vostro medico potrà darvi pareri medici.

Aggiornamento :
Ringrazio Alberto che mi segnala la nascita del forum dei circoncisi, giro anche a voi la segnalazione indicandovi l'indirizzo: www.circoncisi.it/forum

79 commenti:

Laura ha detto...

Il mio ragazzo è stato circonciso, ho paura che, dopo la completa ripresa dall'operazione, quello che facciamo a letto potrebbe non piacergli più. mi sapreste dare qualche indicazione? esperienze di chi ha 'ricominciato' i rapporti sessuali dopo l'operazione e com'è andata?
Laura

Anonimo ha detto...

CIAO!
Vorrei sapere....ma la visita viene fatta anche con il pene in erezione o no?
grazie
ciao!

Nicky ha detto...

Vorrei rassicurare il nostro amico: la visita non viene fatta con il pene in erezione. Ti consiglio anche di prenotarla quanto prima perchè i tempi di attesa nelle strutture pubbliche possono essere biblici.

Anonimo ha detto...

vorrei circoncidermi, ma sono preoccupato per la mia vita sessuale...sapete dirmi se comporta una diminuzione di dimensioni(e in caso, di quanto)?

Ale ha detto...

rispondo all'amico sopra: ragazzi...ma mica tagliano il pene..tagliano la pelle che ricopre il glande..che c'entrano le dimensioni del pene ...negli Stati Uniti si circoncidono il 70% dei maschi..molti attori porno sono circoncisi...potresti avere una minore sensibilità che a seconda delle persone può voler dire maggiore durata della prestazione, ad ogni modo il discorso sui vantaggi della vita sessuale è dibattuto, certo se soffri di fimosi non c'è neanche da porsi la domanda.

Anonimo ha detto...

Caro Ale negli Stati Uniti non sono il 70% degli uomini che decidono di essere circoncisi, sono corconcinsi alla nascita e credimi, io ci ho vissuto in America, la maggior parte degli uomini se avesse possibilità di scelta non lo farebbe, infatti la circoncisione se non per motivi medici è assolutamente inutile..
Gurdatevi il filmato su youtube "infant circumcisum" se avete coraggio e capirete di cosa si tratta. E' un'atroce mutilazione, un atto contro i diritti umani.

RomaVerde ha detto...

al bando gli estremismi...definire la circoncisione una atroce mutiliazione è un estremismo...anche togliere le tonsille allora. guarda che a decidere se circoncidere il figlio sono i medici insieme ai padri (che sanno cosa è la circoncisione perchè spesso sono circoncisi essi stessi)nessuno obbliga gli americani a circoncidere i propri figli. è poco credibile che "la maggior parte non lo farebbe" ma poi fa circoncidere il figlio... non credi?

Anonimo ha detto...

Io ho scelto di farmi circoncidere da adulto, non avevo alcun problema di fimosi o altro e non l'ho fatto x motivi religiosi. Ho chiesto di fare una circoncisione molto estesa. Così ho il glande sempre completamente scoperto, niente pelle inutile, il solco balano prepuziale sempre perfettamente pulito. A distanza di diversi anni, sono estremamente soddisfatto del risultato sia funzionale che estetico. Rapporti perfetti. Lo consiglio.

riccardo ha detto...

ciao... io ho 18 anni e mi sono accorto con la mia ragazza che ho qualche problema, ho letto tutto quello che trovato a rigurado, penso di essere giunto a un diagnosi: fimosi non serrata... dire che ho paura è un eufemismo... che dovrei fare?

Paulcent ha detto...

x Riccardo: se sospetti una fimosi non serrata devi andare dal medico di base e chiedergli di fissarti un appuntamento da un urologo perchè sospetti di avere una fimosi.non l'anno prossimo eh...ma appena hai finito di leggere questo messaggio.
ciao

PaulBaset ha detto...

Per Luigi, ma non credo che l'infezione alle vie urinarie te la diagnostichino solo il giorno prima...voglio dire...se c'è un infezione tu te ne accorgi prima.
comunque a me hanno fatto un prelievo di sangue ed esame delle urine e elettrocardiogramma.
facci sapere.

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti...avrei bisogno di sapere come devo fare per fissare una visita e di conseguenza l'operazione. A chi mi devo rivolgere visto che non mi fido assolutamente del mio medico di famiglia? E soprattutto vorrei cercare di non far sapere niente (almeno per ora) alla mia ragazza visto che è pochissimmo che stiamo insieme. Vi prego aiutatemi...grazie mille in anticipo

marcolo ha detto...

per anonimo, se non vuoi andare dal medico di famiglia hai due possibilità. 1-puoi fare domanda per cambiare medico di base, non costa niente e se non ti piace il tuo medico attuale credo sia la cosa da fare. 2-salti il medico di base e vai direttamente da uno specialista urologo privato, attenzione però perchè in questo caso non usufruendo di strutture pubbliche pagherai la visita specialistica e dovrai sborsare dai 100 euro in su. l'operazione invece sarà comunque gratuita purchè prenotata in struttura pubblica dopo visita specialistica.

carlo ha detto...

ciao, io mi sono fatto circoncidere a causa di una leggera fimosi congenita che mi creava qualche fastidio. Il medico di base mi ha prescritto la visita dall'urologo (una clinica privata a Monastier, Treviso). La visita è stata semplice, mi ha scoperto il glande per vedere la gravità della fimosi (quindi niente erezioni o cose strane!)

Fortunatamente mi ha fissato l'operazione dopo 20 giorni e durante la settimana precendente l'intervento ho fatto degli impacchi con acqua borica.

La parte più fastidiosa è stata l'anestesia, ma comunque un dolore sopportabile... poi il nulla! Non ho sentito assolutamente niente, il chirurgo chiaccherava con i suoi assistenti e io mi sono addormentato, tanto che l'infermiere ha preso paura perchè pensava ad una reazione allergica all'anestetico!

dopo l'operazione sono stato in ospedale per tutto il pomeriggio, e ho avuto bisogno solo una volta dell'antidolorifico. L'infermiera mi ha insegnato come fare il bendaggio e poi sono andato a casa.

Dovevo applicare una pomata antibiotica tre volte al giorno. Sono stato a letto tutto il giorno successivo, più per stanchezza che per il dolore. All'inizio non è certo in belvedere, ma non c'è da aver paura. Per sicurezza, a 5 giorni dalla circoncisione, sono andato dal mio medico per chiederle se era tutto regolare e lei mi ha rassicurato. C'era qualche perdita di sangue ma è normalissimo.
Le erezioni notturne si fanno sentire ma basta stringere un pò i denti e tutto passa... Due giorni dopo l'operazione ero già tornato al lavoro.

I punti sono caduti dopo 20 giorni circa, e dopo altri 15 giorni avevo già ripreso la mia attività sessuale, e la mia ragazza ha molto apprezzato il cambio di look, inoltre la leggera perdita di sensibilità ha fatto aumentare sensibilmente la durata dei rapporti sessuali.

l'operazione è costata 80 euro, i soldi meglio spesi della mia vita!!!

clakyL789 ha detto...

ho scoperto di dovermi operare.. ciconcisione parziale. Poi durante l'operazione il chirurgo ha visto ke nn era necassaria ed ha fatto una prepuziotomia e una frenulotomia.(nn sentirete nnt)Finita l'operaz. e passato l'effetto della anestesia ho avvertito un sopportabile ma fastidioso dolore e bruciore.il 1 giorno è stato molto brutto andare in bagno x urinare.. ci ho impiegato 30 min x la paura( premessa:avevo ancora la bendatura di sostegno).. ma alla fine nn è stato nnt di ke! la notte sono fastidiose le erezioni involontarie.. ed eccomi qui alla mattina al 2 giorno. Ho tolto la benda e iniziato la terapia(antibiotici, pomata e lavaggi cn saugella uomo). La cs ke mi preoccupa(ma credo sia normale) è ke una estremità del glande è molto gonfia.. una pallina grossa.. fa molto impressione vedere il proprio pene in qst condizioni. Spero ke passi.. domani ho la visita. Volevo xò kiarimenti da parte vostra sul gonfiore e su qnt è durato se l'avete avuto.. grazie 1000

Anonimo ha detto...

Il blog spiega bene le cose, però ancora non capisco quanto bisogna spendere e più o meno quanto tempo bisogna aspettare per le varie visite.

Fatemi sapere.
Saluti
Marco

michele ha detto...

salve. in caso di fimosi serrata, si ricorre alla circoncisione totale o si può effettuare anche una circoncisione non totale? grazie

personecompetentineipostiimportanti ha detto...

Per Marco che chiede quanto si attende per fissare una visita alla asl, non esiste un tempo preciso perchè ogni provincia ha i suoi tempi, ci sono città dove il sistema funziona bene e dopo una settimana ti visitano e ci sono città dove ti dicono che il primo appuntamento libero è tra 3 mesi..e magari come è capitato a qualcuno ti consigliano cortesemente e velatamente un paio di specialisti privati che a pagamento potrebbero visitarti il giorno dopo nel loro studio.
Per i costi della visita privata minimo 100 euro, per i costi dell'operazione privata oltre 1000 euro.
Per michele: solo il chirurgo può valutare caso per caso.

Anonimo ha detto...

ciao io sono andrea...
è da quando sono piccolo che probabilmente ho la fimosi.. non ricordo di aver mai visto il mio glande scoperto totalmente.. nell'ignoranza di quei anni, pensavo fosse un problema estetico ma che funzionalmente non mi avrebbe portato difficoltà nell'ambito sessuale.. aimè non è stato così con un pò di timore l'ho fatto la prima volta con il preservativo a 16 anni.. e non ho avuto problemi.. adesso a 20 anni ho provato senza.... niente da fare troppo dolore.. mi sono fatto coraggio ed ho parlato con un parente che è medico... mi ha fissato un'appuntamento x marzo purtroppo i tempi sono quelli che sono... non vedo l'ora...

Anonimo ha detto...

Salve a tutti!! questa mattina finalmente mi sono circonciso!!! a parte l'attesa di ben 4 ore e ovviamente un ansia ed una paura che nemmeno ve lo sto a dire è andato tutto bene. si sentono solo le punturine di anestetico che saranno tre o quattro ma vi assicuro che un pizzicotto su un braccio fa piu male :-). l'operazione è durata 30 minuti e vi assicuro che il dolore è pari a zero. Ora sto davanti al pc e l'anestetico piano piano sta svanendo ma non sembra un dolore insopportabile... L'unica rottura adesso saranno le medicazioni da fare almeno 3 volte al giorno ma sopravvivero'!!!! Ragazzi non fate i fessi operatevi se ne avete bisogno perche non è cosi dura come si pensa prima di operarsi!!! CIAO!!!!

Superreal ha detto...

Per Anonima62, il consiglio che ti do è semplicissimo: tuo figlio ha 18 anni è nervosissimo e si vergogna? mettilo davanti a questo blog e digli: LEGGI QUI E NON FARE IL BAMBINO!
i problemi psicologici nascono anche dall'iperprotezionismo, a 18 anni si deve crescere, non ci si può far atterrire da una banalità come un piccolo intervento chirurgico (che tra l'altro negli USA e in molti altri stati è praticato dalla maggioranza dei maschi)

Danny ha detto...

salve,
ho letto con molto interesse il vostro forum, motivato dal fatto che tra qualche giorno dovro' anche io subire un intervento di circoncisione dovuta a una fimosi non serrata.
Non mi sento particolarmente preoccupato, poiche' sia dopo aver fatto la visita medica dall'andrologo che mi ha rassicurato dovutamente, sia avendo letto i vostri post, sembra non ci sia nulla di cui appenarsi troppo...
La domanda che ho da porvi e' principalmente se puo' essere opportuno fare qualcosa in attesa dell'intervento, e se, dopo l'intervento, e' necessario fare qualcos'altro per eliminare o quantomeno diminuire i fastidi dovuti alle cicatrici e all'ipersensibilizzazione del glande.
grato per la vostra l'attenzione e per le vostre eventuali risposte.
saluti
Danny

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti...
Oggi sono stato dal mio medico curante e mi sono fatto vedere...devo fare una visita urologica per una sospetta fimosi (Lo immaginavo già!).Ho 21 anni e sinceramente ho molto paura...Ma non tanto dell'intervento quanto di quello che viene dopo...Voi che dite???

Anonimo ha detto...

Ma l'intervento di circoncisione può essere effettuato in ogni caso, o c'e' un limite per cui possa non essere effettuato? Per esempio, se la zona del prepuzio è coperta da vene, come è possibile eseguire un taglio? E poi, dovendo far operare un bimbo di 8 anni, con pene ancora non del tutto sviluppato, piuttosto piccolo, sentirà più dolore, o è indifferente? Grazie per le eventuali risposte ed in bocca al lupo a tutti

Ciro ha detto...

Ciao! Io ho fatto la circoncisione una settimana fa a Vicenza. Dolore ZERO! Certo è che ora ho qualche sanguinamento probabilmente dovuto alle erezioni notturne che tirano i punti....ma niente di grave. Noto però che alla base del pene ho delle macchie violacee sulla pelle dello scroto come se qualcuno mi avesse dato una botta. Che dipenda dalle iniezioni dell'anestesia locale? Ne sapete niente??? Grazie a quelli che mi risponderanno!

Anonimo ha detto...

Mi sono operato di fimosi quindi circonciso la visita è stata rapida per capire che problema avevo e non è assolutamente fatta in erezione. In ospedal i tempi di attesa nella mia citta'(roma) erano di circa 8 mesi quindi mi sono poi rivolto ad una clinica sovvenzionata e li pagando semplicemente un ticket di 40 euro Appuntamento per le analisi del sangu dopo 15 giorni e dopo un altra settimana mi sono operato. Il giorno dell'intervento ero molto teso avevo una gran paura e l'attesa dalle 7 alle 12 non ha aiutato. ore 12 è il mio turno cè il chirurgo e 2 assistenti ( una è donna ma quella è l'ultima cosa a cui penserete una volta su quel lettino se vi dovesse capitare ) Si comincia! varie punturine di anestetico che neanche si sentono e via a tagliare la pelle con quella specie di saldatore elettrico :-) Ho incrociato le dita e chiuso forte gli occhi ma appena ho sentito odore di bruciato della pelle senza sentir alcun dolore ho cpito che sarebbe stata una passeggiata. da quel momento ero tranquillissimo e ci siamo fatti una chiaccherata con chirurgo e assistenti :-) durata intervento circa una mezzora. Tornati a casa iniziano i medicamenti che per me erano 3 - 4 volte al giorno ma vi assicuro che a parte un po di senso nel vedere il vostro pipino stragonfio non sentirete alcun dolore ma giusto un leggero fastidio a cui vi abituerete gia dal secondo giorno. Sarete leggermente limitati nei movimenti ma niente di piu questo ve lo assicuro! I punti lentamente cadono chi prima chi dopo... a me l'ultimo è caduto il 26esimo giorno dopodiche ho fatto una visita dal mio chirurgo che mi ha detto di poter ricominciare a .... ci siamo capiti no? hahaha rassicuro tutti dicendovi che sentirete un leggerissimo fastidio quando farete sesso le prime settimane che la ferita è fresca e quindi un po sensibile ma è veramente un sciocchezza che dopo 1 mese sparisce completamente... Si torna alla vita di sempre tale e quale a prima :-)

Alex ha detto...

mi chiamo alessandro ed ho 18 anni è da un po che sono consapevole di avere una fimosi, e leggendovi devo dire che ho preso molto piu coraggio e ho deciso di farmi vedere, vorrei potermi autogestire la cosa se potete dirmi da chi andare per farmi vedere e di che tipo di medico chiedere mi aiuteresto molto

Anonimo ha detto...

circonciso a 14 anni per via di una fimosi,non mi chiedete di che tipo,anche perchè a quell'età sapeva più cose mia madre di me,anche se il pene era il mio!
:)
penso che,ovviamente,per darmi meno preoccupazioni,i miei mi abbiano detto meno cose possibili,ed hanno fatto bene....
comunque volevo innanzi tutto rassicurare tutti i futuri circoncisi...ora ho 22 anni e non ricordo assolutamente di dolori gravi,anzi,nonostante la giovane età mi ero quasi sorpreso di non aver sofferto più di tanto,e ricordo con allegria il fatto che "me l'ero fatta sotto prima del tempo"! :)
inoltre anche i giorni successivi all'operazione pochissimo dolore,semplicemente sarò stato qualcosa come una settimana a casa ma solo in via precauzionale....
ho indossato la tuta per qualche giorno (x comodità) ma una volta passati 15-20 giorni stavo alla grande!
x carità,non è tutto rose e fiori....
l'anestesia l'avevo sentita anche io,non certo piacevolmente....inoltre per qualche giorno post operazione avevo una doppia benda che cambiavo spesso....infine ad ogni erezione dei primi giorni bruciava abbastanza.....ma comunque tutte cose assolutamente "resistibili",visto che le ho passate a 14 anni,penso che ognuno di voi possa resistere tranquillamente....
ora sotto il glande ho una sicuramente non leggera cicatrice ma vi assicuro che non ha mai dato nessun problema.
per tutti quelli già circoncisi ho una domanda....
anche voi avete delle cicatrici in quella zona?
grazie per tutte le risposte...

Anonimo ha detto...

sono stato circonciso da 2 giorni e sn un pò preoccupato xk leggendo tutto ho fatto caso che il dottore nn m abbia dato nessuna crema..dp l' operazione lui m ha messo una crema e delle bende e m vuole vedere tra 2 giorno..quando m prescriverà qualcosa da fare o qualche crema da applicare??

Dean ha detto...

ciao, complimenti per il blog, ho letto le tue opinioni e devo dire che mi stanno aiutando ad approcciarmi all'idea dell'operazione con un po' di serenità.
sono sempre stato ansioso su questo argomento e ho posticipato fino a qunado ho potuto, ora, a 27 anni, ne sento davvero la necessità.
il mio è un caso di fimosi e non riesco a capire se con l'operazione il glande sarà sempre esposto (con una conseguente perdita di sensibilità) o se potrà essere fatto semplicemente un intervento di allargamento della pelle nella zona dove è troppo stretta.
volevo inoltre qualche consiglio sulle strutture, non mi va di essere trattato male, mi viene l'ansia solo al pensiero di stare sotto i ferri per un'ora e diciamo che avere la possibilità di ascoltare un po' di musica aiuterebbe davvero. eviterei anche strutture pubbliche perchè non voglio essere troppo legato con i tempi dell'operazione, se dovessi aspettare dei mesi per farla credo impazzirei :-)

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti mi sono appena fatto circoncidere a causa di una fimosi (settimana scorsa) l'intervento e il post intervento è andato tutto bene però mi sono accorto che è molto difficile urinare diritto tanto che per non dover pulire il bagno ogni volta la faccio seduto... è normale questa cosa?? esiste qualche cosa che possa aiutare a direzionare l'urina in modo di "beccare la tazza"?

Hoodilgenio ha detto...

per "anonimo" che ha problemi di mira quando urina: amico è normale le prime settimane, dopo avrai una ottima mira. :)

Anonimo ha detto...

Al posto della circoincisione sui bambini si può adottare la tecnica di eseguire tagli radiali di 5-7 mm sulla parte iniziale del prepuzio in modo da allargare il prepuziol e salvare il fremulo. Chiaramente il tempo di intervento e la precisione aumenta ma il danno traumatico dimimuisce, lasciando come possibilità successiva la circoincisione. Grazie

Giovanni ha detto...

ciao a tutti!
ho 20 anni ed ho una fimosi serrata. fino ad un paio di anni fa non mi dava nessun fastidio, però adesso ho problemi persino ad urinare!
ad aprile sono andato da un urologo in privato e dopo una visita di 15 min. mi ha detto che mi avrebbe messo in lista per l' operazione che avrebbe fatto lui stesso nel giro di 3 mesi circa.
adesso siamo a novembre ed io ho chiamato diverse volte il dottore per farmi dire qualcosa, dato che non posso fare altro che aspettare una telefonata, ma non mi ha saputo dire molto riguardo la mia posizione in lista di attesa.
cosa mi consigliate di fare?
aspetto ancora fiducioso o mi rivolgo a qualcun' altro?

PS: la mia famiglia è all' oscuro di tutto!

Anonimo ha detto...

Salve ragazzi,
sono un ragazzo di 16 anni e credo di avere la fimosi..sono preoccupato al massimo..la mia non è dalla nascita ma mi e venuta da poco..me né sono accorto la settimana fa che ho avuto due rapporti sessuali in due giorni e mi sono accorto ke durante tuttti e due i rapporti mi veniva un dolore terribile da morire tanto ke mi fermo e nn posso continuare..
Ripeto sono preoccupatissimo..ora ho pensato tutta la notte ke fare o ke non fare..
Sono un ragazzo timido..già penso e mi vergogno di dirlo ai miei e di fare le visite..aiutatemi..vi prego

Anonimo ha detto...

sono stato operato ieri mattina, confermo tutto quello che è stato detto riguardo dolore, anestesia, bruciore, gonfiore, ecc. cioè, al momento, tutto sopportabilissimo. confermo anche tutto per quel che riguarda i doveri post-oeratori. il gonfiore è impressionante oggi, ma mi hanno riferito che è normale, in fondo il trauma c'è stato. sono già al lavoro. spero bene per il futuro, cioè quando saranno caduti i punti e mi troverò di fronte...alla reazione, ci siamo capiti. per il resto, fidatevi, è stato tutto come avevo già letto nel blog.

Anonimo ha detto...

ciao,
una curiosità per chi l'ha fatto da adulto (...diciamo non da neonato),
ma rimane la cicatrice o i segni dei punti? non riesco a trovare nessuna foto.
io dovrei farlo a gennaio e sono un pò preoccupato perchè mi sono levato un neo da poco, era la prima volta che mi mettevo dei punti e alcuni si sono incarniti, non vorrei succedesse pure là, anche se la carne è di meno di quella che c'è nel braccio.
inoltre vorrei chiedervi se nei giorni post-operazione vi è mai capitato di sporcare di sangue le mutande e dopo quanto tempo ci si può lavare il pene.
ciao
grazie

Anonimo ha detto...

Ragazzi
Ho paura
Il 23 sarò circonciso
Dopo tutto quello che ho letto non dovrei aver paura ma è 44 anni che conosco il mio "amico" in un certo modo e il cambimento mi mette un po di panico.
Non vi chiedo nessuna rassicurazione,mi è bastato leggervi, vi chiedo solo un augurio un in bocca al lupo.
Ciao a tutti
Franco

Anonimo ha detto...

ciao! ho 15 anni. credo di avere una fimosi congenita non serrata.... anch'io qualche anno fa credevo fosse tutto normale, ma da quando ho cominciato ad informarmi in internet di cio che avevo, allora ho capito tutto..... la lettura di questo blog mi ha fatto molto coraggio, ma non trovo proprio il coraggio di dirlo ai miei, anche se puo sembrare una cosa molto banale..... vi prego aiutatemi..... grazie mille in anticipo..

Matteo ha detto...

Ciao ragazzi! Mi chiamo matteo, 17 anni e sono stato operato ieri 03/03/2011 x una fimosi serrata che avevo fin dalla nascita...Vi racconto la mia esperienza e se possibile una "mano" con questi dubbi che ho avuto...L' operazione dopo l' anestesia locale e' stata una passeggiata anche se un po dolorosa inizialmente forse per il fatto che l' anestesia non aveva ancora fatto effetto...comunque no problem x ieri almeno fino a ieri sera!...ieri sera dovendomi ri-medicare ogni volta che urino ho notato che la pelle con i punti vicino al glande si rivolge verso l' interno e viene sormontata dalla pelle piu vicino alla radice!! mi hanno anche dato una pomata "connettivina" da mettere sopra i punti...xo i punti andando verso l'interno ho paura che non guariscano! questo fatto penso sia una causa del gonfiore pero stamattina mi sono svegliato e al momento della medicazione ho notato un ematoma che ricopriva 1/4 della pelle del pene...queste cose sono normali? intendo punti che vanno verso l' interno-pene e ematoma?? Grazie a chiunque mi risponda...

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti!

Io sono stato circonciso 2settimane fa, adesso ho ancora dei problemi che mi stanno rendendo la vita impossibile: i punti ancora non sono andati via (sono punti riassorbili) e di recente la parte che è stata "ricucita" si è gonfiata a tal punto di farmi uscire del sangue.... Premetto che ho fatto la visita dopo 10 giorni e mi era stato detto che andava tutto bene! Se vedo che continua così mi farò vedere. Sono contento per chi non ha avuto problemi ma io sto passando l'inferno e spero che finisca presto...

Anonimo ha detto...

Salve a tutti.Anche io soffro di fimosi e vorrei farmi operare.Prima di prenotare l'operazione,vorrei porgere un adomanda a coloro che si sono già sottoposti all'intervento:il mio dubbio è che al termine dell'operazione,rimangano dei segni(cicatrici,ecc.) sul pene,causati dall'operazione stessa.
Vi ringrazio anticipatamente per la risposta.

Giovanni ha detto...

negli Stati Uniti il tasso attuale è del 30%, sceso del 60% in 40 anni non a caso.. i 2/3 dei più noti attori,comici, cantanti, sportivi, leader ecc. americani NON SONO CIRCONCISI

Anonimo ha detto...

Ciao ho 55 anni e sono stato operato lunedì scorso 11 aprile. Tutto benissimo fino ad ora. Intervento nella norma dolori quasi zero personale meraviglioso ed anche se tutte donne (più il chirurgo) nessun imbarazzo ne disagio. Il post operazione sembra regolare anche se lui sembra una melanzana. Chi ha paura si rilassi è veramente poca cosa e, mi scuserete sicuramente, è un intervento del ca..o !!!

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti
Ho 36 anni e sono stato circonciso l'altro ieri.
La paura prima e durante è tanta, oggi a 2 giorni dall'operazione inizia a passare il male, però c'è una fortissima sensibilità sulla punta del pene, dove c' era il frenulo (è stato tagliato), e attorno ai punti di sutura.
Se dovessi tornare indietro NON lo rifarei

Anonimo ha detto...

ciao! sono stato operato ieri per una fimosi serrata! per farvi capire quanto sia un'operazione semplice vi dico che la parte più dolorosa è stata quella del prelievo del sangue.. per il resto con l'anestetico non si sente niente.. la scorsa notte peró il dolore si è fatto sentire a causa delle erezioni involontarie( subito sedate con il ghiaccio. per chi è ancora dubbioso consiglio di farla assolutamente. all'inizio anche io ho avuto difficoltà a dirlo ai miei, ma una volta fatto tutto scorre via.

Anonimo ha detto...

Vi porto anche la mia esperieenza!

19 anni, frenulotomia il mese scorso ma non era sufficiente (avevo ancora qualche 'fastidio' durante i rapporti). Ho chiamato il mio urologo e (senza dire niente ai miei) ho fissato un'altra visita e mi son circonciso.

Morale? Contentissimo dell'intervento anche se per onor di cronaca voglio smentire coloro i quali sostengono che è completamente indolore. Purtroppo il dolore è una caratteristica estremamente individuale e io vi posso dire di aver passato i 30 minuti più dolorosi della mia vita (e mi sono rotto 2 volte il braccio, una il polso e ho fatto un incidente i moto). Mi son stati somministrati 35ml di anestetico (un'enormità) ma per cause a me sconosciute ho continuato a sentire dolore. Alla fine ho stretto i denti e l'ho fatta. Questo per dire che ogni operazione è a se e dipende strettamente dal paziente e dal medico che interviene.


Consiglio per i ragazzi 18enni/19enni indecisi... prenotate da soli una visita dall'urologo attraverso il vostro medico di base dopodichè valutate il da farsi con i vostri, se siete intraprendenti e (soprattutto) molto vergognosi, valutate l'ipotesi di non dirglielo nemmeno.

Anonimo ha detto...

ho 12 anni ma ho proprio fifa di dire a mia mamma il mio problema.
ho scoperto di avere una fimosi non serrata avendo fatto le malattie del pene a scuola
voi cosa mi consigliate di fare ?
trovare coraggio e dirlo ai miei genitori oppure fare come dice qualcuno sul web"la ginnastica per il pene"

Anonimo ha detto...

Ho 62 anni ,circonciso il 4 di febbraio entusiasta di averla fatta.
se non avessi blamblanato per un anno
oggi sarei ancora più contento.
Ragazzi è una passeggiata,credetemi.
ciao a tutti

Anonimo ha detto...

ho fatto l'intervento da tre gg. oggi molto meglio rispetto a prima.
Ho due domande.
Perchè il chirurgo cuce la pelle alla base del glande anzichè semplicemente non la taglia e la ricuce sul bordo del taglio?
dopo quanto tempo si inizia a perdeter la sensibilità al glande?
Grazie a chi mi vuol rispondere.

liam ha detto...

Ciao a tutti, ho 25 anni e sono al 2 giorno dopo operazione per fimosi parziale. La mia domanda è questa ed è rivolta a tutti quelli che avevano una fimosi parziale dalla nascita e nonostante questo hanno fatto sesso: come siete riusciti?io ho sempre cercato di evitare situazioni piccanti credendo che la sensibilità al glande e il frenulo corto avrebbbero causato problemi grossi nell atto sessuale..nn e cosi?avrei potuto fare sesse lo stesso?sono un babbo quindi?cmq spero a breve di rimediare!*n saluto a tutti

Anonimo ha detto...

Salve a tutti,sono un ragazzo di 28 anni e sono stato circoinciso da piccolo,volevo dire che ho pochissima sensibilità e non raggiungo l'orgasmo secondo me perchè non avendo la pelle non "lavora giusto"..Che ne pensate?

Anonimo ha detto...

Ho 15 anni e ho scoperto già da tempo di avere la fimosi (prima credevo fosse tutto normale evidentemente mi sbagliavo) ho già parlato con i miei che già lo sapevano in parte, l'ultima volta che ne abbiamo parlato era agosto...ho una gran paura più che dell'operazione di tutto ciò che viene prima e dopo.... Ho paura che durante la visita mi venga trovato qualcos'altro oltre alla fimosi (spero vivamente di sbagliarmi) ma paura soprattutto Dell post operazione.. Se qualcosa va storto? L'operazione non riesce? I punti non cadono tutti?... E proprio per queste paure non ho fatto il passo successivo cioè la visita dall'urologo so anche che lo drovó fare non posso continuare così..pero come già detto ho molta,troppa paura.....come farcela? Aiuto

Anonimo ha detto...

ciao a tutti, se posso essere di aiuto vi posto la mia esperienza..operato il 17 ottobre, operazione veloce più o meno della durata di 30 min..nessuno dolore particolarmente insopportabile ..insomma a parte l'anestesia il resto è una passeggiata..a volte tirano i punti ma nulla di che ..dopo un mese ho ricominciato i rapporti sessuali con la mia ragazza..ci se deve abituare, la sensibilità diminuisce, ma sono molto soddisfatto, direi che le prestazioni ora sono ottime !..

Santiago ha detto...

ma tu vedi mentre ti operano?
risp x favore

Anonimo ha detto...

Io ho 23 anni e dopo qualche anno di indecisione (complice anche una fo**uta paura che mi accompagna sempre per quanto riguarda interventi e menate simili) ho deciso di interessarmi all'argomento.
Presumo di soffrire di fimosi serrata che mi impedisce di scoprire il glande sia a riposo che in erezione. Riesco sia a masturbarmi che a fare sesso senza grossissimi problemi, ma da qualche tempo a questa parte, la zona intorno all'apertura è diventata piuttosto infiammata e brucia se urino.
Quindi, dopo averne parlato con la mia ragazza, ho deciso di andare da qualcuno per una visita e poi, presumo, per l'operazione a questo punto inevitabile.
Ho letto parecchi commenti su questo blog che in parte mi hanno tranquillizzato, anche se io di natura sono parecchio ansioso e quindi finché non sarà tutto finito io continuerò a rimuginare...
Per assurdo, in base ai tipi di anestesia, preferirei assolutamente quella locale a costo di dover sopportare qualche punturina (ho superato ormai da un bel po' la fobia del dentista in fatto di anestesie). Quella totale la rifiuterei: l'ho fatta una volta e non mi è sembrata una bellissima esperienza!
Bon, ora prenderò appuntamento dal mio medico e vedrò cosa mi dice...
Perché sono così ansioso???

Anonimo ha detto...

ciao a tutti, sono stato circonciso ieri mattina per fimosi serrata. volevo porvi solo una domanda..dato che mi devo medicare 2 volte al dì con pomata e con acqua fredda, se devo urinare più volte al giorno come faccio? ad esempio se devo urinare 5/6 volte poi devo avvolgerlo in una nuova garza sterile senza pomata o devo rimettere quella vecchia appena utilizzata? grazie ciao!

Anonimo ha detto...

ciao a tutti...
scrivo perchè, circa un mese fa, ho avuto un piccolo taglietto sul prepuzio, dal quale mi è venuta una macchia bianca. Sono andato dall'urologo, che mi ha diagnosticato una balanite, prescrivendomi un'apposita crema. dopo le due settimane di cura prescritte, la situazione nn è migliorata. contemporaneamente, dal taglio in poi mi son reso conto di soffrire di fimosi non serrata. alla visita di controllo dall'urologo dopo la cura, ho prenotato l'intervento in struttura pubblica. ora sono agitatissimo, mi chiedo se ho fatto bene, se era assolutamente necessario, e, pur avendo letto molti commenti confortanti in questo forum, nn posso fare a meno di pormi domande sull'intervento e sul post intervento, nonchè sulla mia sensazione personale una volta superato il tutto. scrivo perchè vorrei avere pareri, consigli o suggerimenti. grazie, ciao!

AM ha detto...

Salve a tutti, ho 20 anni e, dopo tanto, mi sono deciso per andare ad operarmi, la mia fimosi è genetica, ovvero tutti i miei parenti (compreso mio padre) sono stati operati.

Ho sempre avuto un terrore matto per queste cose. Mio padre sostiene che nn c'è da preoccuparsi e , anzi, sostiene che un intervento dal dentista sia più pericoloso e doloroso. Ho immediatamente letto le storie sul vostro forum e devo ringraziarvi perchè mi avete veramente tranquillizzato. Ad ogni modo, volevo sapere dopo quanto gli eventuali dolori spariscono e, quando potrò tornare ad avere un rapporto completo. Non vi nascondo affatto il mio nervosismo e la mia paura a riguardo...

Alfaziz ha detto...

AM. Stai tranquillo, non avrai nessun dolore, non avrai nemmeno bisogno di antidolorifici. Sarà un po gonfio i primi giorni ma non spaventarti, tutto nella norma. Per i rapporti ti consiglierei di aspettare che cadano tutti i punti e poi prova senza esagerare, auguroni

Anonimo ha detto...

Salve a tutti ho 14 anni e credo di avere la npn serrata e pero non ho il. Coraggio di farlo perche abito a caserta e per questo avrei paura a farla qui e ho vergpgna dei miei genitori non so come dirglielo

Simone ha detto...

Ciao a tutti, io vorrei raccontare la mia operazione ci circoicisione. Apparte tutto io sono stato circoinciso per fimosi serrata, ed l'operazione l'ho fatta ieri. Allora per prima cosa quando l'infermiera mi ha portato sotto in sala operatoria io avevo un pò paura, ma sinceramente non è niente di che..per prima cosa mi hanno messo un ago dentro la vena per l'aflebo poi ho aspettato un 10 minuti e poi mi hanno portato dentro la sala. Un pò mi sono in disagio perchè erano quasi tutte donne solo il dottore c'era di maschio, poi mi hanno messo sul lettino e mi hanno legato ed bloccato tutto il corpo per non farmi muovere. L'unica cosa che ho sentito che mi ha fatto male è la nestesia locale, sono delle punture intorno al pene e quello fa male ve lo dico sinceramente..però per il resto non sentirete nulla, io ho chiesto alla nestesista di stordirmi un pò perchè ero agitato e loro mi hanno dato un tranquillante e quindi mi sono rilassato parecchio. Cmq l'intervento è durato circa 30 minuti, poi mi hanno fatto aspettare per far svanire l'effetto della nestisia, poi mi hanno rilasciato e sono tornato a casa. Il problema è la notte perchè ho avuto delle erezioni involontarie e fa un pò male perchè i punti mi tiravano..poi oggi sono tornato all'ospedale a fare la visita di controllo e mi ha detto il dottore che è tutto a posto. Dovrò tornare tra una settimana per un'altra visita di controllo. Mi hanno dato una pomata da applicare sul glande per 2 volte al giorno. I punti andranno via da soli dopo circa 2-3 settimane, e questo è tutto! Un mio consiglio se dovete andare a fare questo intervento non abbiate paura! Come lo superato io ci riuscite benissimo anche voi..

Anonimo ha detto...

Salve sono stato operato di fimosi tre giorni fa. L'operazione è andata bene ed è una cosa banale. Ho letto che molti di voi dopo l'operazione bendava il pene, per esempio a me il chirurgo non ha detto di bendarlo ma solo di lavarlo mattina e sera con un detergente e applicare una pomata tutto qua. Adesso però mi è uscita una macchiolina bianca sul glande, suggerimenti in merito? Grazie Salvatore

Anonimo ha detto...

Io sto valutando il da fare.. ho scoperto che mi sarei dovuto operare proprio oggi pomeriggio.. vorrei sapere nel caso peggiore in base alle tue esperienze e conoscenze come potrebbe finire l'operazione.. insomma quali sono i rischi.. Grazie

Anonimo ha detto...

Ciao ragazzi io mi chiamo Antonio e volevo farvi una domanda....io sono stato operato il 6 novembre per fimosi con il frenulo corto e volevo sapere perché, dopo 11 giorni quando il pene è in erezione non riesco a scoprirlo per niente se non per 2 cm mentre quando è a riposo ci riesco?

mammina ha detto...

ciao a tutti, sono la mamma di un cucciolo di 3,5 anni che deve sottoporsi la prossima settimana all'intervento per risolvere la sua fimosi serrata.
La decisione era già stata presa, e grazie a questo forum mi sento più serena nell'averla presa....
Anche perchè, considerato che a causa della sua giovanissima età gli faranno l'anestesia generale,
mi pare di capire che il problema principale siano i punti che tirano durante le erezioni involontarie (che forse non ha ancora e se ne ha sono comunque rarissime).
Volevo approfittare delle esperienze dei frequentatori per alcune domande:
- bisogna aspettare che tutti i punti cadano per fare il bagno? perchè per lavoro dovrò andare in un posto caldo di mare e volevo sapere dopo quanto si può fare il bagno in acqua dolce (vasca) salata (mare)
- per evitare colpetti accidentali non si può usare qualche protezione sopra le fasciature come quelle che si usano quando si fa sport?

grazie a tutti

Anonimo ha detto...

Ciao vorrei sapere una cosa.. a pene flaccido riesco a scoprire appena la metà.. in erezione quasi nulla.. posso richiedere una circoncisione totale anche se il chirurgo opterebbe per quella parziale? vorrei risolvere il problema una volta per tutte visto che il pene e mio credo siaq giusto che scelga io quale tipo di circoncisione effettuare

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti.
Ho 20 anni e dopo tanta titubanza e vergogna, un giorno sono riuscito a parlare del problema di fimosi con un amico.
Non capiva molto, essendo "a posto" lì sotto. Però è stato comunque utile per convincermi a parlarne con il medico.
Così ho fatto. Sono stato visitato da un urologo, che mi ha messo in lista d'attesa. Dopo un mesetto, ho ricevuto la comunicazione dell'ospedale.
Nell'attesa, mi sono documentato e ho letto con interesso questo e altri blog/siti.
Tutti con esperienza positive, senza dolori, senza problemi. Così, mi sono tranquillizzato.
Tre giorni fa sono stato operato...
Che dire...
Sono stato sicuramente io sfortunato, ma è stato non ho mai patito così tanto dolore.
L'anestesia locale non ha fatto alcun effetto, se non nei primi 5 minuti.
L'operazione non è durata 10-15 minuti, come a scritto qualcuno. Ma ben 40 minuti, di cui 35 di dolori allucinanti.
Preciso che non sono alla prima operazione. L'estate scorsa mi è stato rimosso un tumore ad un tendine della gamba: 1 ora e mezza di operazione. Quindi so cosa vuol dire provare dolore.
Devo sottolineare che solo nel mio caso, sui 5 operati con me, si è presentato questo problema. Però è bene tenere presente l'eventualità.
Se sentiti dolore, non esitate a chiedere di passare ad un'anestesia generale.
Il medico mi ha informato dopo di questa possibilità, complimentandosi perché avevo resistito.
Però, ecco, tenete presente che ogni organismo è diverso da quello di un'altra persona.

Per il post-operatorio, confermo quanto detto da altri: non c'è nulla di cui preoccuparsi!

In bocca al lupo a chi si dovrà sottoporre a questa operazione!

Pesce con le ali (Ettore Tangorra) ha detto...

Nessuno parla della differenza tra intervento col bisturi o col laser! C'è nessuno che ne sa di più? Grazie.

Anonimo ha detto...

Operato lo scorso anno, non potevo fare scelta migliore: sempre pulito, sempre efficente e anche la forma del glande sempre scoperto è decisamente migliore...

gianni ha detto...

sono stato circonciso nel lontano 1951 all'età di otto anni ma devo dire che sono molto deluso in quanto il glande rimane sempre freddo, totalmente insensibile con poca circolazione sanguigna ed h a un colore che varia dal grigiastro al rosso scuro. Ho fatto vedere il pene ad un andrologo ma secondo lui l'operazione è stata corretta forse hanno tolto troppa pelle.

Anonimo ha detto...

grazie di questo articolo, mi è stato molto utile

Anonimo ha detto...

per anonimo
se non riesci a scoprirlo nemmeno da flaccido, non credo che il chirurgo opti per una circoncisione parziale, comunque, sono stato operato pochi giorni fa e il chirurgo mi ha sconsigliato la parziale, avvisandomi che con molta probabilità non avrei risolto il problema e quindi mi sarei dovuto operare di nuovo, nel tuo casa credo si verificherà la situazione opposta saranno loro stessi a consigliarti la totale ;)

Anonimo ha detto...

Ad operazione ormai dimenticata (50gg) ci tengo a lasciare un commento per chi si appresta a vivere questa esperienza. Nessunissima tortura insopportabile, gonfiori spaventosi o fiumi di sangue. Se l'operazione viene fatta a regola d'arte (presumo che la mia sia stata fatta in questo modo dati i tempi di ripresa rapidissimi)non si soffre proprio nessun dolore! Dopo flebo ed anestesia i patimenti sono finiti... a parte i leggeri fastidi durante le erezioni per la prima settimana (ho subito circoncisione totale ed asportazione del frenulo). Ghiaccio, pene sollevato e medicazioni accurate assicurano una rapida guarigione. Personalmente non ho trovato alcun problema nella desensibilizzazione del glande. Dopo i 7 giorni di medicazioni e l'asportazione totale dei bendaggi dopo 10 circa la forte sensibilità era già passata permettendomi già di tenerlo nelle mutande senza sofferenze. Attività sessuale ripresa dopo 30 giorni circa alla totale caduta dei punti con grande soddisfazione :D Andate tranquilli!!!! se ben eseguita e se rispettate le indicazioni del chirurgo è veramente un operazione ridicola!!! Good Luck!

Anonimo ha detto...

Ragazzi vorrei tanto sapere a che altezza viene tagliata la "pelle" del pene quando si viene circoncisi completamente heeelp!!

Anonimo ha detto...

il mio medico mi ha detto di lavarmi dopo 4 giorni, e di non mettere nulla, e di non prendere nulla, solo detergente fisian

faoi dodo ha detto...

eGg<<w operato da 11 giorni eccomi qui operazione tutto ok tranne lìattesa che snervante
devo ammettere che ancora ho i punti
problema e' che ho sempreun forte prurito li a volte insopportabile e non so cosa fare

Anonimo ha detto...

Ciao. Anche a me il chirurgo non ha dato nulla se non l'antibiotico per via orale e normale lavaggio con saugella uomo. Per ora a 31 giorni dall'intervento, punti caduti, nessuna infezione e pene normale. Un po' di sensibilitá sulla corona e dove c'era il frenulo...per il resto tutto bene. Ci vorrá ancora un po' per la guarigione completa ma sembra stia andando tutto bene. Sto applicando da 3 giorni la sera prima di andare a letto la connettivina per agevolare la cheratizzazione...potrei farne a meno, ma so che aiuta anche a consentire una ciccatrizzazione completa e migliore quindi la usero per circa 10 giorni com consigliatomi dal farmacista. Ciao.

Anonimo ha detto...

circonciso 7 giorni fa, la sera con le erezioni spontanee è una tortura.
pensavo il glande si scoprisse facilmente e da solo, invece no.
ancora non ci riesco completamente ed è cmq un gran patire.
temo che l'operazione nn sia andata bene, spero sia questione di tempo e abitudine!